Vicenza, 27/01/2014

Made in Vicenza porta le aziende vicentine in Kazakhstan

Made in Vicenza guarda con interesse al Kazakhstan, un paese che nell’ultimo decennio ha registrato una forte crescita (+300% di Pil), superando Romania e Bulgaria.  Per supportare le imprese vicentine nel penetrare il mercato kazako, dal 17 al 21 maggio 2014 l’Azienda Speciale della Camera di Commercio di Vicenzaorganizza una missione imprenditoriale ad Almaty. E’ rivolta alle imprese dei settori sistema casa, materiali e macchinari per l’edilizia e macchinari per la trasformazione alimentare. Le iscrizioni scadono il 31 gennaio 2014.

 

L’iniziativa rientra nell’ambito dei Programmi Promozionali di Unioncamere e della Regione del Veneto, con il coordinamento di Veneto Promozione S.c.p.A. La missione promossa da Made in Vicenza mira a sostenere le PMI vicentine nella ricerca di nuove opportunità commerciali in Kazakhstan, facilitando il contatto tra operatori attraverso l’organizzazione di incontri B2B e visite aziendali. La missione prevede infatti un’agenda personalizzata di incontri con imprese kazakhe individuate sulla base delle specifiche esigenze di ogni singola azienda partecipante.

 

Il Kazakhstan è un paese in crescita e dalle buone opportunità di business, che nell’ultimo decennio ha sviluppato un’economia aperta al commercio mondiale. Nel 2013 il tasso di crescita del PIL è stato del 5,1% con una previsione fino al 2017 di un +7% grazie ai proventi della commercializzazione del petrolio e di altre materie prime. Nel 2012 le importazioni hanno superato i 45 miliardi di dollari, in settori diversificati: 40% meccanica e mezzi di trasporto collegati all’industria estrattiva, 15% beni di consumo persona-casa, 15% prodotti alimentari. L’Italia, con una quota di mercato del 2,4%, è il secondo paese fornitore UE (dopo la Germania) ed il sesto in assoluto.Nel primo semestre 2013 le principali voci dell’export italiano verso il Kazakhstan sono state: macchinari, abbigliamento e calzature.

 

Per maggiori informazioni sulle missioni estere di Made in Vicenza: www.madeinvicenza.it