Vicenza, 08/10/2014

ULTIMO FINE SETTIMANA PER "DISTILLERIE APERTE"

 

Continua fino a domenica 5 ottobre Distillerie Aperte, manifestazione organizzata da Made in Vicenza, Azienda Speciale della Camera di Commercio, che quest'anno ha tagliato il traguardo delle 18 edizioni. Le quattro distillerie protagoniste dell’evento - F.lli Brunello di Montegalda, Li.dia di Villaga, Poli di Schiavon e Schiavo di Costabissara - propongono quest'anno gli "Aggrappamenti", veri e propri percorsi di degustazione che vedono la grappa protagonista di sorprendenti e gustosi abbinamenti. Una formula che domenica scorsa, nella prima giornata di apertura al pubblico, ha subito conquistato migliaia di visitatori. Non mancherà, naturalmente, la possibilità di effettuare delle visite guidate per scoprire davvero tutto sui processi di distillazione, per conoscere le storie, le curiosità e i segreti tramandati di generazione in generazione e raccontati dagli stessi maestri grappaioli in un singolare percorso tra alambicchi e caldaiette.

Ma cosa attende i visitatori questo fine settimana? Sono ben quattro gli abbinamenti proposti alla distilleria  Fratelli Brunello: due gelati artigianali abbinati con la frutta sotto grappa, tra cui la ciliegia IGP di Marostica; e poi ancora due "perle” di cioccolato fondente ripiene di grappa pura, giovane e riserva.

All’insegna della varietà anche le proposte della Distilleria LI.DI.A., dove i distillati saranno abbinati con formaggi e salumi, ma anche con frutta imbevuta nella grappa; non mancheranno inoltre la torta della traduzione con uva e grappa di cioccolato e la patata dolce cotta con le vinacce. Il tutto proposto con grappe aromatiche, invecchiate e grappe aromatiche invecchiate.

Protagonista alla Distilleria Poli è invece Maria, la nuova grappa biologica distillata a bagno-maria, che per l’occasione sarà abbinata a del  gelato al gusto di malaga, preparato esso stesso con la grappa nell’impasto e nell’uvetta. E poi ancora non mancheranno creme, amaretti, un particolare aperitivo e altri abbinamenti ancora, dolci e salati, con formaggio spruzzato con grappa al miele, fregolotta o ancora la prugna imbevuta di sotto-prugna.

Infine Schiavo, che domenica scorsa ha proposto una torta di mele con una nuvola di liquore alla prugna, “ma non è escluso - promettono  alla distilleria di Costabissara - che per questo fine settimana proporremo qualcosa di ancora diverso”.

Un’occasione da non perdere, dunque, per un pubblico che già domenica scorsa ha dimostrato un grande interesse per la storia, i processi di produzione e le caratteristiche dei distillati. Molti inoltre sono stati i visitatori provenienti da altre province del Veneto, ma anche da Lombardia ed Emilia Romagna, grazie all'intensa attività di promozione realizzata da Made in Vicenza anche al di fuori dei confini provinciali.

Per tutti gli appassionati di distillati e più in generale dei sapori tipici del territorio, questo fine settimana si rinnova dunque la possibilità di sperimentare nuove sensazioni gustative, oltre che scoprire come nascono i distillati vicentini, eredi di una tradizione centenaria e oggi apprezzati in tutto il mondo.

Per informazioni: Made in Vicenza, www.madeinvicenza.it, tel. 0444 994750.